RAZR syn0896a MOTOROLA L7 Vivavoce V3 originale U6 PEBL Genuino SLVR

originale syn0896a SLVR MOTOROLA RAZR V3 L7 PEBL U6 Genuino Vivavoce dpHqd

Il cantiere del fast food ha creato notevoli problemi al centro estetico sottraendo numerosi parcheggi. Ecco cosa è accaduto

Il cantiere

ANCONA- Aprirà domani, mercoledì 12 settembre, il Mc Donald’s Di Torrette. Circa un anno fa il Comune di Ancona ha venduto al colosso americano di fast food il terreno di via Tronto per un importo pari a 700 mila euro (leggi l’articolo). Il lotto è stato messo all’asta dal Comune nell’aprile 2017 e la società Mc Donald’s lo ha acquistato con una somma tre volte superiore a 252mila euro, il prezzo base d’asta. La società di fast food ha quindi sborsato al Comune di Ancona la somma di 854 mila euro, denaro che l’amministrazione Mancinelli ha in parte utilizzato per realizzare la rotatoria all’incrocio tra via Conca e via Tenna. Il nuovo Mc Donald’s ha una superficie di 405 mq più parcheggio e darà lavoro a 40 persone. M

Ma per una nuova attività commerciale che apre altre se ne vanno come nel caso del Sun Island di via Tronto. Chiuso già nei giorni scorsi, il 24 settembre traslocherà definitivamente nel centro estetico al Centro Mirum.

«Ovviamente in questi giorni l’attività di Torrette è in forte subbuglio a causa del cantiere che, coi lavori e le recinzioni, sta creando un enorme disagio. Inoltre, la imponente struttura McDonalds che sta nascendo, ci toglierà parcheggi e spazio vitale– scrive il Sun Island Group su Facebook-. Questo ultimo fatto ha contribuito ad accelerare una difficile – ma a questo punto necessaria – decisione: quella di far convergere tutta la nostra attività presso il Centro Mirum, distante solo pochi minuti di macchina, dove, siamo certi, ritroveremo tutti i nostri affezionati clienti».

Il Sun Island Group punta il dito contro l’amministrazione comunale per la privatizzazione del parcheggio, anche se Palazzo del popolo smentisce. «Non per ultimo un sentito ringraziamento va anche alla amministrazione comunale, che, “privatizzando” un’area che era pubblica, non ha certo agevolato il lavoro di chi già era lì e di chi come noi 7 anni fa ha creduto in questo grande progetto di riqualificazione del territorio investendoci tempo e denaro».

Che fine faranno i locali del Sun Island? Probabilmente saranno utilizzati dal vicino supermercato Coal per ampliarsi.